Aria di primavera: è tempo di una visita allergologica da Centro Rehabilita a Brescia

Aria di primavera: è tempo di una visita allergologica da Centro Rehabilita a Brescia

Con la bella stagione si fa viva la voglia di stare all’aria aperta e godere delle temperature miti tipiche di questi mesi; spesso, però, le allergie primaverili smorzano questo entusiasmo: è il caso di provvedere a un controllo allergologico per affrontare al meglio il periodo.

Tra i disturbi più frequenti durante la primavera, spiccano le allergie ai pollini alle spore delle piante, poiché è il momento in cui si registra la maggior concentrazione nell’aria, a seguito dell’impollinazione durante i mesi precedenti.
Centro Rehabilita a Brescia si distingue per la preparazione degli specialisti che si occupano delle visite allergologiche, facendo intervenire in maniera sinergica allergologi e biologi nutrizionisti. È dimostrato infatti che i disturbi dati dall’allergia e le abitudini alimentari possono essere strettamente collegati.

Controllo allergologico: l’importanza di un’alimentazione sana

Quando insorgono le allergie di stagione, si tende ad agire immediatamente per controllare le reazioni di naso, bocca e occhi, prevenendo farmacologicamente; con meno frequenza, invece, si sta attenti ad adottare un’alimentazione corretta. In realtà mangiare bene può aiutare nella gestione dell’infiammazione e dell’irritazione delle mucose.

Durante la visita allergologica gli specialisti di Centro Rehabilita, a Brescia, effettuano la diagnosi del tipo di reazione di cui si soffre e stabiliscono la terapia. Allo stesso tempo, l’equipe dedicata all’alimentazione individua la dieta più adatta per controllare la sintomatologia.
Molti alimenti, infatti, hanno una “parentela allergenica crociata” con le piante: tra questi spiccano frutta e verdura. È importante riconoscere il tipo di allergia di cui si soffre: in questo modo si potranno evitare i cibi dannosi.

Visita allergologica a Brescia: i consigli di Centro Rehabilita

Ecco alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare dopo la diagnosi del controllo allergologico.
Una volta certi del proprio disturbo si consiglia di evitare alcuni alimenti:

  • allergia alle betullacee: mela, pera, nespola, pesca, ciliegia, prugna, kiwi, carota, sedano, finocchio, prezzemolo, soia, fave 
  • allergia alle composite: banana, castagne, cicoria, tarassaco, lattuga, sedano, prezzemolo, carota, finocchio, olio di girasole, margarina, dragoncello, camomilla, miele di girasole e di tarassaco
  • allergia alle graminacee: kiwi, anguria, pesca, prugna, agrumi, melone, albicocca, ciliegia, mandorla, pomodoro

Prima di procedere con una dieta e una cura fai-da-te, si consiglia di rivolgersi a un medico specialista per definire un corretto percorso, anche al fine di evitare eventuali squilibri nutrizionali.

Rivolgiti al Centro Rehabilita per richiedere maggiori informazioni o prenotare una visita allergologica a Brescia. Chiama lo 030 6151263 oppure compila l’apposita form.

TOP