Riabilitazione per Sindrome dello stretto toracico

Riabilitazione per Sindrome dello stretto toracico

La riabilitazione per la sindrome dello stretto toracico dipende dal trattamento, conservativo o chirurgico, per la guarigione.

Quando si interviene chirurgicamente, la riabilitazione per la sindrome dello stretto toracico, almeno nella prima fase, è indirizzata al recupero dell’articolarità e solo successivamente si concentra sulla correzione degli atteggiamenti posturali.

Dopo un periodo di parziale immobilità dell’arto superiore del lato operato, il primo obiettivo è recuperare la stabilità dinamica cervico-scapolo-torocacia attraverso esercizi in acqua per il recupero dell’articolarità, seguiti da esercizi in flessione ed abduzione della spalla.

La riabilitazione di uno sportivo prevede un maggior numero e una maggior frequenza di sedute e il ritorno alla pratica sportiva è consigliabile solo dopo 3 mesi dall’intervento.

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP