Chirurgia per Sindrome dello stretto toracico

Chirurgia per Sindrome dello stretto toracico

L’intervento per la sindrome dello stretto toracico è seguita da immobilizzazione con tutore e riabilitazione dopo 3-4 settimane.

Il trattamento post-chirurgico della sindrome dello stretto toracico è diverso dal trattamento riabilitativo conservativo.

In seguito all’intervento chirurgico il paziente indossa un tutore protezione con arto intraruotato fino alla desutura. Trascorrono almeno 3-4 settimane dall’operazione prima di iniziare il percorso riabilitativo.

In presenza di deficit sensitivi e di mancanza di forza, potrebbero essere prescritti anche altri esami complementari quali EMG, mentre in presenza di disturbi quali riduzione del polso radiale o congestione/edema della mano ed avambraccio si esegue un’eco-color-doppler arterioso e venoso.

Contenuti correlati:

Sindrome dello stretto toracico
< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP