Lussazione della clavicola (acromion-claveare)

Lussazione della clavicola (acromion-claveare)

La lussazione della clavicola riguarda la rottura, parziale o totale, dei fasci legamentosi preposti alla protezione e alla stabilità della spalla.

Le lesioni della clavicola acromion-claveare (AC) sono più frequenti nei maschi tra i 20 e i 30 anni e vengono classificate in base a due parametri:

  • L’entità della rottura legamentosa
  • Direzione della dislocazione della clavicola

Ciò dà origine a 6 diversi quadri diagnostici, che comporteranno 6 diversi trattamenti riabilitativi o chirurgici.

La lussazione della clavicola riguarda la rottura, parziale o totale, dei fasci legamentosi preposti alla protezione e alla stabilità della spalla, con la conseguente dislocazione verso l’alto della clavicola, associata a forte dolore ed impossibilità di movimento.

I SINTOMI DELLA LUSSAZIONE DELLA CLAVICOLA

I sintomi della lussazione della clavicola riguardano principalmente il fortissimo dolore avvertito dal paziente, la deformità del profilo acromion-claveare, la conseguente contrattura antalgica della muscolatura e l’impossibilità o la forte difficoltà a muovere la spalla.

L’entità del dolore e il quadro clinico di riferimento variano in base all’entità della lesione. Solo una radiografia o un’ecografia possono evidenziare eventuali lesioni legamentose, mentre la risonanza magnetica mette in evidenza eventuali lesioni capsulo legamentose associate.

 

I TRATTAMENTI PER LA LUSSAZIONE DELLA CLAVICOLA

Generalmente i medici affrontano le lussazioni della clavicola con l’immobilizzazione dell’articolazione per circa 20 giorni, in modo da riallineare le articolazioni e permettergli di “saldarsi” in modo corretto. In seguito è necessario seguire un periodo di riabilitazione per il recupero della forza e dei movimenti.

Se la lussazione della clavicola è complessa, i lembi articolari devono essere riavvicinati tramite intervento chirurgico, a cui far seguire un trattamento riabilitativo. Si può riprendere l’attività sportiva solo quando il movimento torna regolare e cessa il dolore., generalmente dopo 4-8 settimane.

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP