Chirurgia per Vizi posturali

Chirurgia per Vizi posturali

Nelle curve scoliotiche superiore ai 45-50 °, e sempre dopo il termine dell’accrescimento scheletrico, può essere indicato un intervento di stabilizzazione chirurgica. Questo consiste nel bloccare le vertebre in posizione corretta mediante infissione di barre metalliche e viti per evitare l’ulteriore evoluzione della curva scoliotica.

Successivamente saranno necessari esercizi fisioterapici mirati per garantire un buon tonotrofismo muscolare ed una corretta dinamica costodiaframmatica.

Le ipercifosi superiori ai 75-80 °  richiedono una correzione chirurgica mediante fusione di 2 o più vertebre e stabilizzazione con placche e viti , per via anteriore o posteriore.  Dopo l’intervento abitualmente è necessario l’uso di un tutore ortopedico per diversi mesi.

A consolidazione avvenuta si dovrà eseguire un trattamento fisioterapico specifico.

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP