Dorsalgia

Dorsalgia

Il dolore interessa la parte posteriore del torace, nel tratto centrale della schiena oppure tra le scapole. Questa manifestazione è meno frequente rispetto alla cervicalgia e alla lombalgia, può essere tuttavia altrettanto invalidante. Il dolore dorsale acuto si manifesta e si accentua in determinate posizioni ma tende a diminuire con il riposo o con la mobilizzazione. Solitamente i sintomi sono legati  ad atteggiamenti posturali scorretti, a lesioni del disco o ad alterazioni delle articolazioni intervertebrali. nell’età più avanzata, la causa può essere la presenza di una frattura vertebrale da osteoporosi.
Il dolore di tipo cronico dipende spesso da posture scorrette, da artrosi della colonna, scoliosi ed osteoporosi. Talvolta nei giovani  può dipendere anche dall’accentuazione della cifosi dorsale (dorso curvo), che si manifesta nel periodo della crescita in seguito ad alterazioni posturali.  Negli adolescenti, il dolore può essere espressione di osteocondrosi dell’accrescimento ( morbo di Scheuermann)

La diagnosi è clinica e radiografica .
Il trattamento è farmacologico, fisioterapico (terapie fisiche e rieducazione) e di riequilibrio funzionale, anche osteopatico. 

Compito del fisioterapista è anche di insegnare una corretta ergonomia vertebrale nella vita di tutti i giorni e durante il lavoro.

Contenuti correlati:

Riabilitazione per Dorsalgia
< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP