Riabilitazione per Sindrome del tunnel carpale

Riabilitazione per Sindrome del tunnel carpale

Nelle forme lievi il trattamento è rivolto soprattutto al controllo della componente  infiammatoria locale al fine di ridurre il volume dei tendini e delle guaine che decorrono nel tunnel carpale, riducendo così la compressione del nervo. Ci si avvale di terapie farmacologiche per via generale o locale ( anche infiltrativa) e di terapie fisiche (microcorrenti, laser HILT, pompa diamagnetica, veicolazione transdermica …).

In caso di trattamento chirurgico, oltre alle terapie fisiche sopra citate, si rende necessario un trattamento chinesiterapico per il recupero funzionale del polso, della mano  e del pollice. Particolare attenzione va riservata al controllo dell’infiammazione e dell’edema al fine di favorire una migliore cicatrizzazione. Nei casi di cicatrice adesa ai piani profondi  e dolente, ci si può avvalere di massaggio di scollamento e terapie fisiche mirate.

Contenuti correlati:

Sindrome del tunnel carpale
< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP