Chirurgia per Frattura di radio e ulna

Chirurgia per Frattura di radio e ulna

L’osteosintesi viene realizzata in genere con impiego di placche e viti; in alcuni casi  è preferibile l’impiego di fissatori esterni che stabilizzano la frattura a distanza.

Spesso  residua un’importante limitazione articolare che richiede un intervento riabilitativo precoce e protratto nel tempo. Nel 20-30 % dei casi può residuare una parziale limitazione articolare .

Contenuti correlati:

Frattura di radio e ulna
< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP