Chirurgia per Fratture di piede e caviglia

Chirurgia per Fratture di piede e caviglia

A seconda della tipologia e della sede della frattura vengono effettuati interventi chirurgici diversi con impiego di mezzi di sintesi diversi (fili di K, placca e viti, fissatori esterni) finalizzati alla ricomposizione (riduzione) dei frammenti e  alla consolidazione. I mezzi di sintesi vengo generalmente rimossi dopo la guarigione.

All’intervento segue nella maggior parte dei casi una immobilizzazione in gesso ed un periodo di riposo.

Contenuti correlati:

Fratture di piede e caviglia
< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP