Sindrome di Osgood-Schlatter

Sindrome di Osgood-Schlatter

Il morbo di Osgood-Schlatter, altresì noto come osteocondrosi dell’apofisi tibiale anteriore, è una patologia infiammatorio-degenerativa a carico della tuberosità tibiale. È una osteocondrosi dell’accrescimento.

Il morbo di Osgood-Schlatter interessa sia soggetti di sesso maschile che femminile, ma nei primi l’incidenza è fino a tre volte superiore.
Nei maschi la patologia si manifesta generalmente nel periodo compreso tra gli 11 e i 15 anni di età, mentre nelle femmine in quello compreso fra gli 8 e i 13 anni. Ciò è dovuto al fatto che nel sesso femminile il processo di ossificazione dell’apofisi tibiale inizia più precocemente.
In un  caso su 4 la malattia è bilateralmente.

La sintomatologia è generalmente descritta come un dolore localizzato a livello dell’inserzione distale del tendine rotuleo. Si riscontra a volte un’irradiazione del dolore verso la rotula o verso la tibia. L'intensità del dolore è maggiore al termine dei movimenti di flesso estensione del ginocchio e, in alcuni casi, è possibile anche riscontrare una tumefazione a livello locale.

Essendo una malattia tipica degli adolescenti, il medico specialista durante la visita medica, potrebbe basarsi solamente sulla presenza di dolore e tumefazione a livello delle dell'apofisi tibiale. Viene comunque spesso prescritta una indagine radiografica ad entrambi gli arti inferiori così da poter confrontare l’avanzamento della malattia.

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP