Sindrome della bandelletta tibiale (ginocchio del corridore)

Sindrome della bandelletta tibiale (ginocchio del corridore)

La sindrome della bandelletta ileotibiale, è un quadro di tipo infiammatorio cronico che interessa l'ultimo tratto della fascia lata, chiamata anche bandelletta.
L’infiammazione si verifica a seguito di un attrito di tipo meccanico durante i movimenti di flesso-estensione del ginocchio. La sindrome della bandelletta ileotibiale è particolarmente diffusa tra i calciatori, i podisti (da cui deriva il nome “ginocchio del corridore”) e i ciclisti.
Nella maggior parte dei casi, la sintomatologia dolorosa insorge a seguito di un sovraccarico di lavoro o a seguito di allenamenti su terreni duri e non regolari. La sindrome della bandelletta ileotibiale può essere favorita da alcuni fattori di tipo anatomico come per esempio il varismo del ginocchio o l’ipoestensibilità della catena muscolare posteriore.
I sintomi principali sono dolore a lato del ginocchio e talvolta gonfiore a livello dell'inserzione della bandelletta. La pratica sportiva è spesso impossibile a causa del dolore e della sensazione di rigidità. Il medico specialista potrà avvalersi di esami di tipo strumentale come l'ecografia per confermare la diagnosi e valutare il grado di infiammazione della bandelletta.
Il trattamento iniziale della sindrome della bandelletta ileotibiale è sempre conservativo, quindi non chirurgico, e consiste nell'alternanza di terapie fisiche strumentali e di terapie manuali. In fase acuta è necessario ridurre, modificare  o anche la sospensione l’attività sportiva svolta.
Nei casi più gravi può essere presa in considerazione la soluzione di tipo chirurgico.

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP