Chirurgia del collo

Chirurgia del collo

Stabilizzazione vertebre cervicali
Intervento

La stabilizzazione delle vertebre è una tecnica di tipo chirurgico volta alla fissazione della colonna vertebrale e alla decompressione delle eventuali lesioni midollari e delle radici nervose.
L’operazione si rende necessaria in presenza di disallineamento delle vertebre come spondilolistesi, presenza di frammenti ossei staccati,  scoliosi non  trattabili tramite la riabilitazione.

L’intervento consiste nel riallineamento delle vertebre e loro fissazione con mezzi di sintesi.

La sintomatologia dolorosa e nervosa migliora in modo progressivo. Con un protocollo riabilitativo mirato si può ottenere una ripresa funzionale ottimale.

 

Discectomia cervicale e laminectomia

Intervento

La discectomia è l’asportazione totale o parziale del disco intervertebrale; essa si rende necessaria nelle patologie degenerative del disco o nelle ernie discali, quando sono presenti sintomi neurologici non risolvibili con trattamento conservativo.

La laminectomia consiste nella rimozione della parte posteriore della vertebra, detta lamina, ed è indicata nel caso di stenosi del canale cervicale (ernia discale, osteoartrosi, spondilolistesi).

Le 2 metodiche possono essere associate e rappresentano comunque una procedura di seconda scelta dopo il trattamento conservativo (terapia farmacologia, fisioterapia).

< Torna Indietro

Richiedi un consulto con i nostri esperti nella rieducazione funzionale e nel recupero motorio.

TOP