Infiltrazioni al cortisone

Infiltrazioni al cortisone

Le infiltrazioni di cortisone sono indicate per le patologie articolari ed extrarticolari di carattere infiammatorio, ad esempio l’artrite reumatoide, l’artrite psoriasica, la gotta e nelle fasi acute di  tutte le malattie artrosiche, delle tendiniti e delle borsiti.

In genere vengono utilizzati prodotti depot, ad azione locale e lento riassorbimento in modo da limitare gli effetti sistemici del cortisone, spesso associati ad un anestetico come la lidocaina.

Le infiltrazioni di cortisone vanno fatte con cadenza settimanale, in genere per 3 settimane, ed il ciclo è ripetibile a distanza di almeno 3 mesi.

Gli effetti delle iniezioni di cortisone:

 

  • Antiinfiammatori
  • Antidolorifici
  • Immunosoppressori.

Sono indicate nella fase acuta del dolore e dell’infiammazione.

Le controindicazioni sono la terapia anticoagulante, il glaucoma ed il diabete scompensato.

Prenota online.






TOP