Massaggio linfodrenante manuale: addio a gonfiore e cellulite

Massaggio linfodrenante manuale: addio a gonfiore e cellulite

La prova costume si avvicina e gli inestetismi ben celati sotto i pesanti strati di lana invernale stanno per essere svelati. Una delle principali ragioni che causano l’accumulo di cellulite deriva dalla “ritenzione idrica”, condizione dell’organismo che porta a trattenere liquidi in eccesso nei tessuti. Questo disturbo colpisce soprattutto zone predisposte all’accumulo di grassi, come cosce e glutei, causando gonfiore e ristagno di liquidi e tossine. La cellulite è solo la manifestazione visibile di questo fastidioso fenomeno.

Per combatterla, una delle soluzioni più efficaci è rappresentata dal massaggio linfodrenante manuale, da effettuare necessariamente in una struttura specializzata e per mano di un professionista. In cosa consiste?

Il massaggio linfodrenante manuale viene eseguito da un professionista attraverso movimenti a spirale che vengono praticati sui linfonodi. Si tratta di manovre molto delicate che agiscono sui vasi linfatici, notoriamente più fini di quelli sanguigni.

I movimenti principali con cui eseguire questo massaggio sono costituiti da cerchi fatti con le dita per spostare la linfa, pressioni dei pollici e uso delle mani sovrapposte, in modo che una faccia da guida mentre l’altra preme. La direzione verso cui si effettua il massaggio è quella delle stazioni della linfa: ascelle, inguine, base del collo.

Benefici del massaggio linfodrenaggio

Il massaggio linfodrenante manuale è ottimo in caso di cellulite, perché aiuta il metabolismo a funzionare in modo corretto ed evita quei gonfiori che si accumulano nelle gambe, sui glutei o all'altezza dell'addome. In pratica le mani del massaggiatore spostano il liquido che di solito si trova nella pelle o tra pelle e muscoli e lo fa uscire dai vasi linfatici. Tramite questo massaggio si possono risolvere problemi di edema o gonfiore, legati ad accumulo di liquido nei tessuti.

Questa tecnica non ha particolari controindicazioni, anzi lenisce lo stress a carico del sistema nervoso ed ha funzione analgesica. Il linfodrenaggio è utile anche per risolvere problemi estetici: con questa tecnica si può trattare l'acne, le malattie cutanee di tipo allergico, le ustioni, le cicatrici, la calvizie.

Parente stretto del linfodrenaggio è la pressoterapia, una sorta di linfodrenaggio eseguito, però, con degli speciali gambali. Si pratica solo agli arti inferiori ed è assolutamente sconsigliata in presenza di varici o di flebiti.

Prenota il tuo massaggio linfodrenante manuale a Brescia. Il centro Rehabilita è a disposizione per consigliarti il trattamento più efficace a risolvere i tuoi problemi estetici e funzionali.

TOP